Discipline Olistiche

Lettura del Corpo e Campo Aurico

Chakra

"Il corpo è il luogo privilegiato del Cosmo dove si manifesta l'Energia Creatrice del Sé Primo"

Chi fosse interessato ad avere un colloquio personale con me può scrivermi e troveremo il modo di contattarci.

Attraverso l'uso della radioestesia e della focalizzazione energetica olografica, si ha la possibilità di leggere l'energia dei singoli chakra, anche a distanza, solo con l'ausilio del testimone, cioè un "sostituto facente funzione", anche in assenza della persona che si vuole analizzare e nel caso specifico di questa lettura è sufficiente conoscere nome e cognome del soggetto.

(Radiestesia: termine dovuto all'abate francese Mermet che definisce la capacità di percepire con mezzi psichici energie inavvertibili con normali mezzi scientifici)

CHAKRAS - Sistema Energetico Umano

Chakra e' una parola Sanscrita il cui significato e' ruota o disco e indica uno dei sette centri di base di energia nel corpo umano. Ciascuno di questi centri e' connesso, a livello di energie sottili, ai gangli principali dei nervi che si ramificano dalla colonna vertebrale (ma non si identifica con essi). In più i chakra sono correlati ai livelli della coscienza, agli elementi archetipici, alle fasi inerenti lo sviluppo della vita, ai colori, suoni, alle funzioni del corpo e a molto, molto altro.

La dottrina orientale che ne ha diffuso la conoscenza nel mondo occidentale considera i Chakra come aperture, porte di accesso all'essenza del corpo umano. I CHAKRA PRINCIPALI SONO SETTE (ma ce ne sono molti altri secondari, circa un centinaio, che "idealmente" corrispondono coi punti meridiani dell'agopuntura).

Ci sono delle cose che non vediamo e che non sentiamo, e che a volte facciamo fatica a percepire. Sappiamo però che esistono nella materia sottile, che cioè non possiamo percepirle per mezzo dei sensi ordinari, ma che non per questo non esistono. E' il caso, per esempio delle onde elettromagnetiche, le quali ci consentano di ascoltare la radio o vedere la televisione o parlare al telefono. Oppure le onde termiche, anch'esse costituite da materia sottile, che ci consentono di valutare la temperatura di un ambiente, pur senza che il calore o il freddo in quanto tale possano cadere direttamente sotto i nostri comuni sensi.

Questo esempio serve a introdurre il discorso sui chakra i quali sono vortici di energia non tangibile, non visibile, che comunque non cade sotto i nostri comuni sensi, ma che talune persone particolarmente sensibili possono avvertire a livello tattile o visivo. Queste energie che non cadono sotto i nostri sensi sono comunque delle energie fondamentali per quanto riguarda non solo le manifestazioni della vita, ma anche il mantenimento della vita stessa nella sua essenza più vera.

I chakra, vanno comunque intesi come centri energetici nei quali confluiscono molteplici canali energetici, specifici per ogni singolo chakra:i meridiani.E' per questo motivo che operando sui e tramite i chakra si agisce sulla regolazione delle energie che scorrono nei meridiani, giungendo quindi al cuore della causa della malattia e del disagio fisico-emozionale-mentale.

 

 

IN EVIDENZA:

YOGA DELLA RISATA

Venerdì 18 novembre ore 19.00

Venerdì 16 dicembre ore 19.00


RIDERE SENZA MOTIVO!

Lo Yoga della Risata è un metodo rivoluzionario per ridere senza motivo.

Ideato dal dottor Madan Kataria nel 1995, si è diffuso nel mondo e oggi conta oltre seimila ‘club della risata’.

Il nome deriva dall’utilizzo di alcune tecniche di respirazione yogiche combinate con gli esercizi di risata, in modo da aumentare la riserva di ossigeno nel corpo e nel cervello.

 

Lo Yoga della Risata armonizza corpo e mente, restituendo un umore migliore e un sano piacere di vivere, oltre a promuovere comportamenti ludici che facilitano lo sviluppo dell’intelligenza emotiva.

Ridere rappresenta un potente esercizio antistress, oltre ad attivare le endorfine, rinforzare il sistema immunitario e impattare sul corpo come un’attività aerobica: quindici minuti di risata corrispondono a un’ora di corsa.

Per ridere è importante essere totalmente presenti, quindi lo yoga della risata può venire utilizzato come una forma di meditazione in movimento che offre benefici quali sperimentazione di stati alfa, rallentamento dei pensieri, senso di appartenenza e amore nei confronti del gruppo e dell’umanità.

I conduttori, Alessandra Pedraglio e Lorenzo Bordiga, si sono avvicinati allo Yoga della risata nel 2010 frequentando un seminario per leader. Dal 2013 sono teacher di Yoga della risata secondo la tecnica messa a punto da Madan Kataria, fondatore della Laughter Yoga University di Bangalore.

 

via Garibaldi 18

Colle di Val d'Elsa – Siena

3332209959

accademiaomnia@gmail.com

3470990532

info@theatrikos.org

 

Spettacolo in allestimento:

Teatro Transpersonale