Centro Ricerca Teatro Arti e Culture

Libero Circuito – Rete Teatri Indipendenti, edizione 2012

>> clicca qui per scaricare il programma 2012


 

Programma dell'anno 2011

 

Teatro dei Varii - Colle di Val d’Elsa (Siena) domenica 8, venerdì 13, giovedì 19, venerdì 27 maggio e lunedì 6 giugno

Libero Circuito – Rete Teatri Indipendenti, la rassegna dedicata ad un teatro fuori dagli schemi e dai circuiti paludati, continua anche quest'anno a Colle di Val d’Elsa, con cinque appuntamenti in programma al Teatro dei Varii, nella parte Alta della città. Si inaugura domenica 8 maggio ore 17, 30, con uno spettacolo per bambini, ragazzi e famiglie, per poi proseguire le sere del 13, 19, 27 maggio e lunedì 6 giugno, alle ore 21.30 – aperitivo e spettacolo.

La manifestazione, giunta all'ottava edizione, curata e promossa da Theatrikos - Centro Ricerca Teatro Arti Culture Discipline Olistiche, con il sostegno della Regione Toscana per i Teatri in rete e il patrocinio dell’amministrazione comunale, propone occasioni per dare visibilità a realtà professionali non inserite nei circuiti istituzionali. Un luogo possibile, altro, aperto, libero e creativo di contaminazioni estetiche.

Quest'anno Theatrikos, seguendo le linee di ricerca che porta avanti nelle sue iniziative propone, per gli appuntamenti colligiani della rassegna, spettacoli accomunati dalla ricerca sui linguaggi e presenta momenti di contaminazione tra teatro, danza e musica.

Domenica 8 maggio ore 17,30

Once danzateatro (Siena) La fanciulla senza mani di e con Sara Due Torri, aiuto regia Bonnie Eldred.

Una fanciulla sfugge al demonio, cui viene inconsapevolmente venduta dal padre, ma il prezzo da pagare è la perdita delle mani. Inizia un pellegrinaggio per terre sconosciute, fino al lieto fine: mani che abbracciano la propria numerosa prole. Lieto fine d'obbligo per uno spettacolo dedicato ai bambini e alle famiglie.

Venerdì 13 maggio

ReSpirale Teatro (Bologna) Pamper Me con Luca Serafini, regia di Veronica Capozzoli.

... un'ironica e amara riflessione sul desiderio dell'Uomo, sul suo inesauribile volere di più. La pubblicità seducente di una grande Compagnia Navale, una meganave da crociera, la possibilità di non fare Assolutamente Niente... Un viaggio su una crociera-extralusso-sette-notti-ai-caraibi che svela un'ironica e amara riflessione sul desiderio dell'Uomo, sul suo inesauribile volere di più. Un monologo crudele e psichedelico, che esaspera le immagini fino all'irrealtà, che dà voce alla nostra voglia lussuriosa di essere viziati. Pamper me è la testimonianza che passare sei giorni solo mangiando e bevendo è possibile, che quel che promette la pubblicità sarà realizzato, che non esiste altro posto dove vorreste stare. E che tutto questo comunque non basterà.

Giovedì 19 maggio

CieTwain (Roma, teatrodanza ) Romanza

regia di Loredana Parrella, danzatori Anna Basti, Sandra Urbinati, Yoris Parrella, Giulio Petrucci. Disegno luci e costumi Loredana Parrella, realizzazione Sartoria Mulas, Produzione AcT, progetto in residenza presso SpazioCTw.

Non c'è niente di permanente in questo mondo malvagio, neanche i nostri dispiaceri La romanza è una composizione musicale per voce e accompagnamento, di struttura variabile ma di carattere per lo più sentimentale. Questo è il senso della serata, composta di due parti, proposta dalla Cie Twain.

Prima Parte Rien à dire

Una piccola vetrina di microstorie caratterizzate dall'alternanza di brani musicali e cambi di costume le cui gradazioni di colore e di genere determinano l'effetto: drammatico, comico, ambiguo, riflessivo.

Seconda Parte Féroce présence

"Non c'è niente di permanente in questo mondo malvagio, neanche i nostri dispiaceri." Charlie Chaplin Tutto parte dall'esigenza di non ridurre il dolore ad un puro e semplice sintomo ma piuttosto di dar voce a ciò che in esso è muto.

Venerdì 27 maggio

La musica dell'anima

un concerto per poesia e suono olistico, organizzato dalla compagnia Theatrikos, ideazione di Darshana Patrizia Tedesco, gong planetari e campane tibetane di Helena Dretar e Silvia Cianferoni, sitar di Pietro Visibelli, tampura di Daniela Clemente, lettura scenica di Darshana Patrizia Tedesco.

Un'occasione per entrare in contatto con il mondo interiore attraverso il suono olistico, il canto e l'armonia di antichi strumenti della cultura tibetana e indiana. La melodia dei versi di Rumi, poeta persiano, mistico della tradizione Sufi, fa da contraltare, per creare simbolicamente un ponte tra culture e linguaggi. Una Parola che valica ogni barriera.

Lunedì 6 giugno

Performance del Laboratorio Teatro Transpersonale della Compagnia Theatrikos.

Il Centro Theatrikos, che festeggia quest'anno il suo ventennale e i dieci anni di attività a Colle di Val d'Elsa, intende mostrare alcuni aspetti della ricerca che sta portando avanti, in particolare il metodo del Teatro Transpersonale ideato da Darshana Patrizia Tedesco. Una ricerca che parte dal mondo interiore della persona per diventare corpo teatrale, permettendo di fare esperienza di sé nel mondo del Rito della scena. La serata ospita anche una dimostrazione di lavoro del corso di TangoTeatro, condotto da Marina Chiarelotto presso il Centro Theatrikos.

Il cartellone regionale di Libero Circuito prevede appuntamenti in teatri e sale distribuiti in molte città toscane.


Il biglietto di ingresso, che comprende l’aperitivo e lo spettacolo, è di 8 €, ridotto 5 €. Per ulteriori informazioni e per prenotazioni contattare Theatrikos al numero 0577-923762 oppure inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Info anche sul sito www.liberocircuito.it.

 

IN EVIDENZA:

YOGA DELLA RISATA

Venerdì 18 novembre ore 19.00

Venerdì 16 dicembre ore 19.00


RIDERE SENZA MOTIVO!

Lo Yoga della Risata è un metodo rivoluzionario per ridere senza motivo.

Ideato dal dottor Madan Kataria nel 1995, si è diffuso nel mondo e oggi conta oltre seimila ‘club della risata’.

Il nome deriva dall’utilizzo di alcune tecniche di respirazione yogiche combinate con gli esercizi di risata, in modo da aumentare la riserva di ossigeno nel corpo e nel cervello.

 

Lo Yoga della Risata armonizza corpo e mente, restituendo un umore migliore e un sano piacere di vivere, oltre a promuovere comportamenti ludici che facilitano lo sviluppo dell’intelligenza emotiva.

Ridere rappresenta un potente esercizio antistress, oltre ad attivare le endorfine, rinforzare il sistema immunitario e impattare sul corpo come un’attività aerobica: quindici minuti di risata corrispondono a un’ora di corsa.

Per ridere è importante essere totalmente presenti, quindi lo yoga della risata può venire utilizzato come una forma di meditazione in movimento che offre benefici quali sperimentazione di stati alfa, rallentamento dei pensieri, senso di appartenenza e amore nei confronti del gruppo e dell’umanità.

I conduttori, Alessandra Pedraglio e Lorenzo Bordiga, si sono avvicinati allo Yoga della risata nel 2010 frequentando un seminario per leader. Dal 2013 sono teacher di Yoga della risata secondo la tecnica messa a punto da Madan Kataria, fondatore della Laughter Yoga University di Bangalore.

 

via Garibaldi 18

Colle di Val d'Elsa – Siena

3332209959

accademiaomnia@gmail.com

3470990532

info@theatrikos.org

 

Spettacolo in allestimento:

Teatro Transpersonale